Biblioteca Comunale di Veroli

La Biblioteca Comunale di Veroli iniziò la sua attività nel 1978 quale ideale prosecuzione della Biblioteca Giovardiana e nello stesso edificio seminarile in cui questa ha sede. Presto confluirono nella nuova struttura fondi librari che erano appartenuti al locale "Gymnasium Francum" e a centri di lettura del Lazio meridionale.

Arricchendosi continuativamente di accessioni nel corso degli anni successivi, la Biblioteca Comunale è andata gradualmente superando il primitivo ruolo complementare nei confronti della Giovardiana e ha assunto la fisionomia di una moderna biblioteca di pubblica lettura. Nel 1999, l'adesione al Sistema "Valle del Sacco" ha rafforzato questa evoluzione. Una delle maggiori novità degli anni Novanta è stata l'acquisizione della biblioteca appartenuta al cardinale Gaetano Bisleti (1856-1937), prefetto della Congregazione degli Studi; questo fondo bibliografico è ricco di 2700 stampati (761 dei quali catalograficamente antichi) e di trenta manoscritti, fra cui l'originale della Historia Verularum dello storiografo Vittorio Giovardi (1699-1786), vero monumento di erudizione settecentesca, frutto di un sessantennio di ricerche archivistiche ed archeologiche.

Dal 2011 la Biblioteca si è trasferita nei locali della Galleria della Catena, dove, l'anno successivo, è stata inaugurata la nuova sede, allestita con arredi realizzati appositamente. Si articola in una sala di consultazione generale, una sala per i ragazzi e un'emeroteca, che conserva in comodato le raccolte delle testate locali, messe a disposizione dal giornalista Egidio Cerelli.

Nella stessa Galleria della Catena ha sede l'Archivio Storico Comunale, articolato nel fondo Preunitario (1277-1870) e Postunitario (1870-1960). Ad essi si aggiungono archivi provenienti da altri enti: per antichità e organicità dei fondi, spiccano quelli dell'Ospedale della Passione (secc. XIV-XX) e della famiglia Bisleti Pagliaroli (secc. XVI-XX). Inoltre l'edificio è dotato di ampi spazi espositivi e sala conferenze.

 

 

Referente: Paolo Scaccia Scarafoni

Indirizzo:                                                   Ingresso1: Largo Catena, s. n. c.         

Ingresso2: Piazza Trulli, s. n. c                  

03029 Veroli (FR)


Telefono: 0775230072
Fax: 0775230161

biblio.veroli@libero.it

Sito del Comune

Posti lettura: 20

Patrimonio:                                               

17.808 volumi, 76 vhs, 191 CD e DVD

 

Servizi:

Reference

Consultazione

Prestito Domiciliare

Prestito Interbibliotecario